monthlymusic.it

Lorde – Melodrama

Data di Uscita: 16/06/2017

6442737

      Ella si arrampicava sugli alberi con le amiche, filavano veloci tra i rami come dei gatti e si sedevano con le gambe ciondoloni tra le fronde, interrogandosi sul futuro, fantasticando, come tutte le bambine del mondo.
      Non aveva mai imparato a proteggersi con le bugie, né a proteggere gli altri, e alle altre stava simpatica per questo, perché sembrava venuta da un mondo in cui la malizia non aveva sporcato i ruscelli.
      Ella non sapeva ancora cosa fosse la vita quando all’improvviso la vita stessa le saltò addosso e scompigliò le carte dei suoi giorni presenti e futuri, come un uragano, e si trovò di nuovo con le gambe nel vuoto, tra le eleganti balaustre di un palazzo, di notte, nel bel mezzo di una festa. Qualche minuto da sola per gli ultimi sorsi di un cocktail fresco ma ormai annacquato dal ghiaccio sciolto mentre al piano di sotto il turbinio di una notte danzante non andava scemando. Era tutto reale, e lei non aveva mai saputo mentire, né avrebbe imparato ora: tra accordi pop e canzoni nuove, semplici e complesse, non avrebbe mai negato la bellezza del divertimento, della compagnia, dei sorrisi che diventano pianti e poi ancora sorrisi, delle fisiologiche trasgressioni, delle delusioni e dei traguardi. Poi avrebbe fatto come sempre, sarebbe scappata leggera come sulle punte, e appoggiata la testa sul guanciale ti avrebbe guardato con quegli occhi magnetici della giovinezza prima di addormentarsi, occhi ai quali non avresti mai saputo negare l’evidenza, né resistere.

Federica Giaccani

Comments are closed.