monthlymusic.it

Hauschka – What if

Al suo terzo caffè espresso Ludwig ebbe un infarto. Non lo aveva mai bevuto e glie lo aveva fatto scoprire una studentessa italiana nella sua amata Vienna che ora lo vedeva morire. Quando sua madre si recò sul letto di morte lo guardò con degli occhi di vetro e gli disse che lo aveva raccomandato di non frequentare ragazzi e ragazze straniere, perché portavano la morte ovunque andavano, ma Ludwig non riusciva ad accettare tanta rigidità e ottusità e sfidò sua madre con i tre caffè che lo avevano portato all’estrema unzione. Ma guardando quegli occhi di vetro, che non gli avevano mai suggerito amore prima di quel momento, si sgretolò in un pianto che fece tremare i pavimenti dell’intero ospedale, e il suo cuore guarì.

Marco Di Memmo

Comments are closed.