monthlymusic.it

Not Waving – Animals

Data di Uscita: 04/02/2016

Not Waving - Animals

SB: Pronto?

MDU: Pronto.

SB: Marcello!

MDU: Eccomi!

SB: Allora, è Vittorio Mangano.

MDU: Eh!

SB: …che succede se ha messo la bomba.

MDU: Non mi dire!

SB: Sì.

MDU: E come si sa?

SB: E… da una serie di deduzioni, per il rispetto che si deve all’intelligenza.

MDU: Ah, è fuori?

SB: Sì, è fuori.

MDU: Ah, non lo sapevo neanche.

SB: Sì; questa cosa qui, da come l’ho vista fatta con un chilo di polvere nera, una cosa rozzissima, ma fatta con molto rispetto, quasi con affetto… è stata fatta soltanto verso il lato esterno. Secondo me, come un altro manderebbe una lettera o farebbe una telefonata, lui ha messo una bomba.

MDU: Alla Mangano, sì sì.

SB: Un chilo di polvere nera, cioè proprio il minimo…

MDU: Sì, sì, cioè proprio come dire mi faccio sentire, sono qui presente.

SB: Sì. Uno: “ma è arrivata una raccomandata, caro dottore?” Lui ha messo una bomba.

(Risate)

MDU: Lui non sa scrivere!

(Risate)

SB: Su con la vita!
(…) la verità ai carabinieri gli ho detto, (…) telefonata, io trenta milioni glieli davo. Scandalizzatissimi. “Come trenta milioni?! Come?! Lei non glieli deve dare, noi l’arrestiamo!” Gli dico: “Ma nooo, su’, per trenta milioni!” Poi mi hanno circondato la villa, no? (…) sera siamo usciti, io e fedele dalla macchina, paurosissimi (…)

MDU: Ormai non sei uscito più.

SB: Poi casomai vediamo.

MDU: Va be’, sentiremo…

Un urlo interrompe il filo dei pensieri, poi un battito nero, più scuro di quel chilo di polvere lì. 5 minuti e 27 secondi dove non si pensa più a niente, nemmeno al marcio più denso, a quello che, se ci rifletti, non ti fa più respirare. L’urlo prosegue a cadenza fissa e anche il martello ora batte ora no, ora batte ora no. Inizia a muoversi tutto il corpo, è una danza oppure uno spasmo muscolare? Non importa, sei nel ritmo e si continua, si continua, si continua, si continua. Alla fine sorridi, ma non è stata una farsa, hai solo svuotato la mente.

PC: Don Raffaè voi politicamente, io ve lo giuro sarebbe ‘no santo, ma ‘ca dinto voi state a pagà e fora chiss’atre se stanno a spassà. A proposito tengo ‘no frate, che da quindici anni sta disoccupato, chill’ha fatto quaranta concorsi, novanta domande e duecento ricorsi, voi che date conforto e lavoro, eminenza vi bacio v’imploro, chillo duorme co’ mamma e co’ me, che crema d’Arabia ch’è chisto cafè!

Maurizio Narciso

Comments are closed.