monthlymusic.it

Floating Points – Elaenia

Data di Uscita: 06/11/2015

Floating Points - Elaenia

Le mani impolverate di magnesite stringono il legno.

Una brezza sottile lambisce il mio corpo, lo avvolge come se mi desse l’incoraggiamento di cui ho bisogno. Come un allenatore che massaggia accuratamente ogni muscolo dell’atleta un attimo prima dello sforzo che si è imposto di eseguire.

Davanti a me una strada infinita, un rasoio che riassume la vita, che giustifica il mio corpo, le mie forme e la mia essenza. Non mi guardo i piedi e rimango immobile.

Riesco a scorgere il primo sole senza avvertirne il calore, faccio un respiro profondo e muovo il primo passo. Un momento che dura un’esistenza.

Sulla corda tutto il corpo trema, oscilla con una forza incredibile anche se da sotto non si direbbe. Il secondo passo è il più difficile ma lo eseguo con tranquillità.

Ora sono in corsa sul filo, non vedo l’arrivo e se avessi la possibilità di voltarmi indietro non vedrei nemmeno più il punto di partenza. Sono sospeso su di un cavo tra due grattacieli e dall’altra parte un abbraccio atteso da chissà quanto.

Il movimento è automatico eppure calcolato al millimetro, il tempo una variabile che non rientra nell’equazione.

La stretta delle mani sull’asta è diventata improvvisamente meno forte e i muscoli bruciano, sono al limite. La corda finisce ed io esaurisco il mio discorso. Ora la guardo negli occhi, in silenzio, in attesa di responso.

Non sono un funambolo ma un uomo che si è appena dichiarato.

Maurizio Narciso

Comments are closed.