monthlymusic.it

Glastonbury 2015, ci siamo! Un viaggio nel cuore del Festival.

Ci siamo, il più importante Festival musicale del Regno Unito è già avviato e la fase clou è alle porte.
Glastonbury non è un semplice Festival, è l’evento musicale britannico per eccellenza.
Tantissimi nomi, fango, celebrità, bandiere tra il pubblico e, soprattutto, esibizioni che passano alla storia.
Venerdì, sabato e domenica sono le tre giornate di musica.
Per moltissimi gruppi e artisti britannici un live a Glastonbury può segnare una svolta.
Figuriamoci se da headliner di giornata.
Un esempio?

Gli Arctic Monkeys nel 2013, con un live che da Nme fu definito con felice espressione career defining e che, di fatto, ha ridefinito e ampliato gli orizzonti della band di Alex Turner.

Quel concerto iniziò splendidamente così

 

Tra circa 24h salirà sul palco Florence Welch con i suoi Florence + The Machine, headliner di giornata ed headliner che gioca in casa. L’attesa è grande, le carte in regola per un set da ricordare ci sono tutte.
Basta vedere come già nel 2009 ad inizio carriera fecero infiammare il pubblico di Glasto

 

Attenzione non solo ai nomi in cima al cartellone, Glastonbury negli ultimi anni è stato un vero e proprio trampolino di lancio e luogo di consacrazione per moltissimi gruppi.

In attesa di raccontarvi delle migliori esibizioni di quest’anno riviviamo insieme altri momenti delle ultime edizioni pronti per entrare in clima Glasto: dalle sorelle losangeline Haim, vere protagoniste delle ultime annate e adottate dal pubblico inglese passando per due meravigliose e suggestive esibizioni di James Blake e dei London Grammar fino ad arrivare al 2013 con il finale del concerto dei Mumford & Sons, un finale che più british non si può visto che è la cover di With a little help from my friends dei Beatles, letteralmente suonata con l’aiuto di più amici come Vampire Weekend, First Aid Kit, Staves e Vaccines. Chiudiamo proiettandoci in avanti a questa edizione 2015 con i Wolf Alice, già protagonisti l’anno scorso e ancora più attesi quest’anno.

Comments are closed.