monthlymusic.it

How to Dress Well – Total Loss

Data di Uscita: 18/09/2012

Un breve ascolto, durante la lettura

Ho bevuto al collo delle bottiglie di vino più costose del mondo. Ho fatto Kilometri in sessanta metri quadri e apparecchiato e sparecchiato molte più tavole di quante alle quali infine mi ci sia mai seduto.

Io, che sono sceso a patti con le candele d’ogni forma e misura, che conosco i segreti della cera, ne coreografo la caduta e gestisco l’estetica in favore della mise en place.

Io che ho ballato coi commilitoni in stanze affollate, salvando volteggiando abiti e portate. Che piango il cibo che giornalmente abbandona le tavole in favore dei gatti più fortunati della mia città, io che rido del grasso cliente che per fare l’intenditore rimanda indietro una bottiglia perché il vino sa di sughero. Vino che la cantina in questione imbottiglia con tappo di silicone, io che chiamo il suddetto grasso cliente per ragguagliarlo sul fatto che tale bottiglia per tale motivo sarà comunque conteggiata sul conto vista l’insussistenza della lamentela.

Io che sorrido e giustifico l’imbarazzo del commensale saccente solo per evitare sceneggiate in sala.

Io che cambio il cestino del pane una fetta prima del suo termine perché nella privacy della cucina me ne sfamo per andare avanti fino a fine servizio.

Io che offrirò il dessert alla coppia del tavolo sei, giustificandomi con lo chef, dicendo che era uno zio lontano, quando la realtà dei fatti è che m’ha intenerito un uomo con quelle mani nel mio locale, enormi mani rotte, spaccate e ingiallite, mani grosse fiorite da polsini logori d’una camicia stirata però con dedizione.

Io che per mestiere non ho mai l’ultima parola, ma per professione devo mantenere la ragione.

Io che di mestiere faccio il portapiatti e di professione il narratore.

Io che fumo di nascosto durante il servizio, fra un antipasto e un primo, nella cantina.

Io che continuo a non capire perché i complimenti per il piatto si facciano al cameriere e quelli per il servizio, a fine pasto, allo chef che s’affaccia in sala per salutare i clienti prossimi ad andarsene.

Io che vorrei portarti fuori a cena, e mi trovo a cercarti quando tutti i ristoranti son chiusi.

Alfonso Errico

4 Responses to “How to Dress Well – Total Loss”

  1. Bid-Ninja…

    […]we like to honor other sites on the web, even if they aren’t related to us, by linking to them. Below are some sites worth checking out[…]…

  2. Bid-Ninja…

    […]the time to read or visit the content or sites we have linked to below the[…]…

  3. supra chaussure scrive:

    supra chaussure…

    Mon ordinateur se bloque au démarrage dune vidéo en streaming ou dun jeu vidéo fenêtré plein?…

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.