monthlymusic.it

Plaid – Scintilli

Data di Uscita: 26/09/2011

Un breve ascolto, durante la lettura

Un tuffo nell’oceano
di Maurizio Narciso

Il mare è senza strade, il mare è senza spiegazioni
Alessandro Baricco.

Dicono che il mare sia senza strade, senza spiegazioni. Per quanto tu abbia voglia di affrontarlo, superarlo, ridurlo a stagno, acquitrino o fosso, esso ti sommerge, ti subissa l’anima.
Sono in viaggio verso l’oceano mare. Non ho mai visto uno specchio d’acqua più grande dell’Uvs Nuur, e sono emozionata al solo pensiero di raggiungere le coste di Putuo. Il viaggio è lungo ma il mio ragazzo mi ha prestato il suo lettore mp3 con dentro della musica luminosa.
Il paesaggio roccioso scivola lungo il finestrino: marrone, grigio, un po’ di verde, sono i miei colori, anche se li ripudio, chiudo gli occhi. Questa sera ci sarà l’azzurro, forse il blu profondo.
Mi addormento.
Mi sveglia un rumore di pneumatico che stride sull’asfalto, ecco il grigio, grigio ovunque, nuova cittadina da attraversare.
Mi decido e premo il tasto “play”: musica suonata e musica registrata si miscelano, sento rumorini estranei rispetto a quelli che sono abituata ad ascoltare. Musica giocattolo, interferenze e suoni di campanello, si affastellano in incastri semplici, naturali nella loro assurdità.

La melodia diviene più esotica, ora tambureggiante e profonda. New age o musica da ballo? E’ una compilation di diversi artisti oppure un singolo disco? Domande che non troveranno mai una risposta. Non so se rivedrò il mio amato per chiederglielo, non ho alcun soldo per acquistare un ipotetico biglietto di ritorno.
L’oceano mi chiama a sè. Mi torna il sorriso.
La batteria del lettore musicale si è scaricata ma l’ultima fermata è vicina. Mi sporgo fuori dal finestrino, tanto da indurre il conducente a tuonare con la sua voce roca intimandomi di stare attenta. Respiro a pieni polmoni, mi sembra già di sentire l’odore salato nell’aria.
Quando l’autobus si ferma ho il cuore in gola. Le porte si aprono con un rumore secco.
Con assoluta consapevolezza do l’addio alla mia vita precedente.

One Response to “Plaid – Scintilli”

  1. Bid-Ninja…

    […]below you’ll find the link to some sites that we think you should visit[…]…

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.