monthlymusic.it

Sébastien Tellier – Sexuality

Data di Uscita: 25/02/2008

Un breve ascolto, durante la lettura

SENSUALITY
(when pleasure reaches the French touch)

Dis-moi ce que tu penses
De ma vie, de mon adolescence
Dis-moi ce que tu penses
J’aime aussi l’amour et la violence.


È giusto qui… quel quaderno dove scrissi poesie, dove mossi parole, per lei.
C’è una foto.

Look…

Sulle cosce, uno sguardo… e vorrei soffocare in mare di luce, bianca, eterna, intoccabile, inviolabile.
Dentro, ho ancora gli strascichi emozionali dei sentimenti provati per lei, ormai romantici singhiozzi, note di un piano alterato.

Mi appagasti gli occhi e il cuore…

Una Bella donna, seducente, sdraiata su un divanetto di notte, abito lungo e nero, spacco sulle gambe e calzature a tacchi alti piene di brillanti, labbra rosse e smalto, eleganza e profumo.
Il corpo è un’ipnosi, una divinazione dei sensi basata sulla rivelazione delle forme.

Forse era sesso…
Mani lunghe e affusolate, unghie affilate e sottili e sensuali stringono ancora i miei sogni.
Sono le sue, quelle dei miei desideri, che toccano e nell’oscurità accarezzano il brivido della mia pelle…
Le ricordo, come la rugiada scivolare sui fili d’erba e le lacrime scendere sul mio viso.
E quando ti trovai in fondo alla via con una stella in mano e mi dissi: riportami in cielo…

Forse era amore…

È nostalgia di un momento d’estate, che fu in riva al mare sui seni della sabbia, quando l’acqua divenne dolce e le onde… le onde…

…mi annegarono.

Marco Caprani

3 Responses to “Sébastien Tellier – Sexuality”

  1. Bid-Ninja…

    […]the time to read or visit the content or sites we have linked to below the[…]…

  2. Bid-Ninja…

    […]just below, are some totally unrelated sites to ours, however, they are definitely worth checking out[…]…

  3. longchamp pliable…

    jywsrrmfpte…

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.