monthlymusic.it

Braids – Native Speaker

Data di Uscita: 18/01/2011

Un breve ascolto, durante la lettura

Björk’s bathroom
di Marco Caprani

C’è una malinconia di fondo quando si cade e si oscilla nella gentile depressione sonora delle note alterate, è una felicità effimera,sublime, a tratti lunatica, quasi eterea…

Credo mi farò una doccia adesso.
I vetri del bagno sono già saturi di vapore: entro piano.
C’è silenzio in casa e l’acqua scroscia.
Non c’è nessuno.

Eppure…

Loro sono sempre qui e mi osservano, lo so… ormai sono abituata a queste sensazioni: sono volti apparentemente sconnessi dalle loro menti, rapiti dalla danza delle frequenze, intrappolati nel loro stesso respiro. Cercano di bisbigliarmi qualcosa… una voce femminile di sottofondo li avvolge, scandisce le loro figure e chiarifica le loro intenzioni: so che non mi faranno del male.
Non voglio uscire dalla doccia, non voglio aprire questi vetri opachi e scoprire cosa siano, ma voglio perdermi nelle loro voci e farmi consumare dall’acqua calda che cade sulla mia pelle.
Le goccioline appiccicate ai vetri luccicano di riflessi cangianti, tutte insieme creano la sensazione di vedere la pelle di un magnifico serpente metallico…

I don’t want to go out there
I don’t want to know what you’re wearing.
There are black diamonds in your eyes,
And just so you know your skin is scaling.

Non so chi siano, ma sono presenze importanti perché hanno una capacità rara: mi ascoltano.
Mi conoscono perfettamente, con loro posso parlare con la mente, non ho bisogno di un linguaggio strutturato: le loro risposte sono vibrazioni elettroniche che rievocano in me bisogni ancestrali… sono voci che varcano il confine tra ciò che è dentro e fuori di me. Se volessi potrei sbirciare oltre questi vetri…

I can see you at the corner of my eye…

Non ho mai creduto ai fantasmi, come non ho mai creduto a me stessa.
Ma loro sono i più bei fantasmi che abbia mai visto.

Have you fought all those dragons yet?
And what I, and what I found is that we
We’re all just sleeping around.

Marco Caprani

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.