monthlymusic.it

The Vaselines – Sex With An X

Data di Uscita: 13/09/2010

Un breve ascolto, durante la lettura

Vaselina mon  amour
di Gianfranco Costantiello

Allungò le dita della sua mano sul fondo del bicchiere. Raccolse la dentiera. La indossò. Allargò la bocca in un grosso sorriso. Sorriso smagliante. Prese la crema per la pelle. Tonificante c’era scritto sopra il tubetto. Lo premette e riempì il palmo della mano tremante per l’emozione. La spalmò con delicatezza su tutto il viso. Si lavò le mani appiccicose. Aprì la scatola dei trucchi della sua vecchia cara mogliettina e ne tirò fuori una pinzetta. Strappò le sopracciglia irregolari che balzavano fuori dal cespuglietto come antenne di lumaca. Poi portò la pinzetta all’interno delle narici. Lo fece guardandosi alle spalle, temendo che la sua vecchia amante entrasse nella stanza da bagno. Serrò la porta girando la chiave nella serratura. Strappò i pelacci bianchi e incolti che se ne stavano a testa in giù assorti in un’acrobazia. Poi tagliò le unghia più lunghe e le limò con cura. Fece queste operazioni insolite per un uomo della sua età, improvvisando strane espressioni di autocompiacimento, mezzi sorrisi, bisbigliando tra sé e sé frasi incomprensibili. Pettinò i capelli tirando una perfetta scriminatura al centro della testa. Sospirò. Si sentiva bene. Rigirò la chiave e uscì dalla stanza dove era rimasto chiuso per oltre quaranta minuti. Andò in camera da letto. La moglie ebbe un sussultò vedendolo avvicinarsi. Quasi non lo riconobbe.

- Ti senti bene ? – chiese incredula.
– Da quand’è che non lo facciamo, eh? – rispose invasato.
– Che? – sospirò lei.

L’uomo aprì un tiretto del comodino e cacciò fuori un barattolo. Lo aprì. Fece scivolare una mano all’interno e raccolse della sostanza scivolosa e trasparente. Agguantò la vecchia mogliettina pei capelli e la spinse con foga sul letto. Le alzò la gonna. Le strappò via i mutandoni in pizzo. Spalmò tutto eccitato la sostanza scivolosa e trasparente. La vecchia cercava di sottrarsi con le poche forze che le rimanevano, ma il vecchio la tenne sotto. Si sfilò i pantaloni. Tirò fuori la sua bestia. La lustrò come un vecchio fucile da caccia rimasto chiuso nell’armadietto per anni. Glielo infilò con dolcezza. Glielo infilò con amore, l’amore di una vita. Lei rantolava e si dimenava all’inizio, poi si calmò sentendo il suo respiro affannoso planare sulle lenzuola di raso rosse. Lui presto scoppiò in una fragorosa risata e tirò fuori la bestia unta. La vecchia si girò su un lato. Non capiva bene quello che le era successo. Sapeva solo di sentirsi viva.

- Da quand’è che non lo facevamo, eh? – domandò di nuovo il vecchio.
– Da quella sera di vent’anni fa quando ascoltavamo i Duran duran – rispose la vecchia nostalgica.
– Vero, fu l’ultima volta che facemmo dum-dum – rispose il vecchio pazzo sorridendo.

Allungò la mano sul culo della mogliettina. S’addormentarono. Le loro sagome rannicchiate si confondevano nella meravigliosa notte e nell’incessante russare di corpi stanchi, ma ancora vivi.

2 Responses to “The Vaselines – Sex With An X”

  1. Bid-Ninja…

    […]while the sites we link to below are completely unrelated to ours, we think they are worth a read, so have a look[…]…

  2. Bid-Ninja…

    […]we like to honor other sites on the web, even if they aren’t related to us, by linking to them. Below are some sites worth checking out[…]…

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.