monthlymusic.it

Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra – Kollaps Tradixionales

Data di Uscita: 16/02/2010

Un breve ascolto, durante la lettura

Epiphany Rambler
di Filippo Righetto

“Dal canto mio ero sconvolto. Se da tanti romanzi avevo imparato che la passione finiva sempre per travolgere chiunque, mi ero confortato del pensiero che a me non sarebbe potuto accadere…”

Sergio Ferrero, “Tirocinio a Napoli”

Io non me ne sono mai reso conto… ma quel viale alberato è sempre stato capovolto… le sue fronde animate non mi hanno mai raggiunto. Ci hanno provato, più volte… le radici sono emerse con violenza dal terreno umido ricoperto di foglie morte, un’esplosione rigogliosa, una danza di vita, un ostacolo per impedirmi di andarmene. Un blocco fisico per aprire le mie viscere più profonde. Mi hanno rallentato, ma non abbastanza.
La luce che filtrava tra i rami creava epifanie rivelatrici, che mi mostravano le promesse di una vita migliore.
Viste.
Scartate.
L’albero più vecchio ed imponente si è sacrificato per la mia salvezza, gettando la sua imponente mole sul mio cammino. Le schegge destinate al mio cuore… hanno colpito solo i miei occhi.

I was just a rambler… in that road, lined with trees, I was just a stupid, blind rambler…

LAY IN THE FIRE AWHILE, LAY IN THE FIRE AWHILE, LAY IN THE FIRE AWHILE, LAY IN THE FIRE AWHILE, DON’T SLEEP, DON’T SLEEP, DON’T SLEEP, AND THEN SLEEP…

Mi rimane l’ultima fila di alberi, prima della fine.

Comments are closed.